Cosa sono le microplastiche?

Quante volte ti è capitato di sentire al telegiornale o leggere sui social network la parola “microplastica”?

Se ti sei sempre chiesto cosa si intende con questo termine, è arrivato il momento di scoprirlo.

Le microplastiche sono piccole particelle di plastica che hanno un diametro compreso tra i 330 micrometri e i 5 millimetri. Si trovano soprattutto negli oceani: sono pericolose per l’uomo ma soprattutto distruggono gli habitat marini e acquatici. 

La plastica si scioglie in mare?

La plastica in acqua si scioglie, grazie all’effetto di raggi ultravioletti, del vento, delle onde e delle alte temperature. Questo processo però dura anni: la plastica pian piano si rimpicciolisce ma spesso prima di sciogliersi completamente viene ingerita da molti organismi.

Sono almeno 8 i milioni di tonnellate di plastica che viene rilasciata nel mare secondo i dati di Greenpeace: il numero è così elevato che secondo la ricerca dell’Università nazionale d’Irlanda il 73% dei pesci pescati nel mare del Nord e consumati dall’uomo contiene micro plastiche.

I pericoli per l’uomo

Ingerire microplastiche crea dei disturbi nel nostro corpo, che possono addirittura arrivare ad alterazioni genetiche. 

Non tralasciamo il fatto che tutta la plastica viene trattata con agenti chimici: cosa introduciamo quindi nel nostro corpo ogni giorno?

Chi produce microplastica?

Le plastiche arrivano principalmente dal settore cosmetico, tessile e della mobilità: nei cosmetici ci sono particelle di microplastiche che vengono poi introdotte nell’acqua quando ci si lava. I vestiti di tutti finiscono in lavatrice, le gomme delle auto sfregando contro l’asfalto rilasciano nell’ambiente microplastiche che con vento e pioggia arrivano al mare.

Anche nel settore tecnologico la plastica è utilizzata per produrre varie parti dei dispositivi. Uno schermo di una tv, in media, ha al suo interno lo stesso quantitativo di 48 bottigliette di plastica.

Cosa si può fare?

Ci sono aziende che cercano di contrastare l’utilizzo della plastica per rendere il tutto meno inquinante possibile.

Da oggi SWEDX ITALIA promuove il “recircle project”. I nostri display professionali 4K contengono il 50% in meno di plastiche.
Fai una scelta sostenibile e segui il cambiamento, sii parte insieme a noi di questa rivoluzione.

Chiama il numero verde 800 144 394 o scrivi un’email a commerciale@zenyth.net per prenotare una consulenza gratuita e senza impegno per sapere come entrare nella nostra rivoluzione greendigital e rendere la tua azienda non solo più efficiente dal punto di vista energetico ma anche eticamente sostenibile.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>